Progetti

I nostri progetti

EEBUILDINGS

Il progetto Energy Efficient Buildings Platform o EEB, vuole fornire all'utenza un valido strumento di supporto alle decisioni per l’Efficienza Energetica e l’Antisismico. Il supporto si realizza seguendo le reali esigenze dell'utenza, restituendo chiare indicazioni, relative ai possibili interventi di efficientamento energetico da realizzare. Questo permette all'utente di identificare interventi che realizzino un abbattimento dei costi relativi ai consumi di energia. Gli interventi si orientano sia sull'involucro che sugli impianti. Interagendo con 'EEB Tool', l'utenza potrà ottenere informazioni utili, sia sugli aspetti tecnici, attraverso le schede informative, ma anche informazioni relative al payback, al risparmio annuale, e al costo, sia relativi al singolo intervento che sul totale degli interventi selezionati per l'ipotetico azione di efficientamento da realizzare.

Sito web : www.eebportal.com

Ecodomus

Il progetto ECODOMUS si propone di realizzare una politica che ampli la visione di edilizia ECO-sostenibile. Ciò, sposando le numerose sperimentazioni condotte negli ultimi decenni sulle strutture di legno e alle recenti norme europee che, conferiscono all’edificazione con il legno un ottimo livello di sicurezza al pari di tutti gli altri sistemi costruttivi, non solo in condizioni normali, ma anche in zona sismica dove esprime le qualità migliori dato il suo alto rapporto tra resistenza e massa.
Mediante il supporto nella scelta di possibili soluzioni, realizzata dal tool ECODOMUS CONFIGURATOR, si da all'utenza la possibilità di realizzare un'ipotetico edificio, restituendo informazioni tecniche ed economiche, utili alla realizzazione di in edificio nella realtà.

Sito web : www.ecodomus-italy.com

Viral Cluster Project

The Viral Cluster Project è un progetto nato grazie al MIUR tramite la Linea di finanziamento Bando Start-Up – Linea 3 – Social Innovation Cluster (MIUR D.D. 436 del 13 Marzo 2013).

The Viral Cluster Project punta alla realizzazione di un network di Start-Up, PMI, professionisti e PA tale da rappresentare uno strumento per aggregare competenze interdisciplinari ed innovative in modo da:

  • razionalizzare le risorse per lo sviluppo di progetti social innovation.
  • capitalizzare le esperienze già avviate sul territorio nazionale attivando modelli di replicabilità.
  • acilitare l’aggregazione di risorse e intenti per permettere l’avanzamento tecnico scientifico delle iniziative già avviate.
  • massimizzare la diffusione geografica delle iniziative già sviluppate.

Il Cluster avvierà questo processo coinvolgendo i progetti presentati dai giovani nell’ambito degli avvisi “Smart Cities and Communities and Social Innovation” (D.D. 84/Ric. e D.D. 391/Ric) emanati dal MIUR e li aggregherà alle maggiori realtà di promozione dell’imprenditoria giovanile presenti sul territorio italiano (italiacamp, principi attivi regione puglia, the hub, iniziative di crowdfunding….).

Sito web : www.viralcluster.it/site/

Sinergreen

Il Progetto SINERGREEN, seguendo le indicazioni ricevute dal comitato di valutazione nominato dal MIUR, si configura come la convergenza di due proposte progettuali: SINERGRIDSmart Intelligent Energy Community Grid e SMARGREENSmart & Green Energy.
L’integrazione dei due progetti determina una piena complementarità e non modifica in alcun modo l’autonomia funzionale e la consistenza degli obiettivi di ricerca e di sviluppo sperimentale descritti nelle singole azioni progettuali di origine che restano distinte e distinguibili.

Link: www.sinergreen.cdc.unict.it - www.sinergreen-smargreen.it

Smart hub: Centro per l’Innovazione Sociale

L’obiettivo principale del progetto è quello di creare uno spazio di co-working che sviluppi un ambiente per la diffusione dell’educazione all’imprenditorialità e all’innovazione nel sistema educativo e che consideri il giovane al centro di un percorso di apprendimento e di un networking che lo porti a valorizzare le proprie attitudini, le proprie capacità, i propri valori attraverso l’avvicinamento all’innovazione e all’imprenditorialità in ambito sociale.

Link : www.smarthubitalia.it

AgroTra

La sfida competitiva del settore agroalimentare si gioca nel posizionamento tra globalizzazione e segmentazione della domanda e dell’offerta.
L’apertura progressiva dei mercati richiede la definizione di regole per una leale concorrenza, in grado di fare emergere le peculiarità degli alimenti che, pur avendo un elevato indice di somiglianza, differiscono in realtà significativamente nei loro requisiti impliciti che concorrono a determinare la qualità globale dell’offerta.

In questo scenario, gli obiettivi del progetto AGROTRA sono quelli di associare un flusso di registrazioni al flusso dei prodotti a partire dalla loro produzione fino a casa del cliente finale, tenendo altresì documentazione dei passaggi intermedi.

Link: http://perceive.dieei.unict.it/agrotra/index.php